Di vite mai vissute, rimpianti, rinascite.

(...) Volevo solo raggiungere l’altra parte del burrone, correre oltre il dolore. Superarlo in fretta, dimenticarlo, lasciarmelo alle spalle: ci sono cose peggiori, al mondo. È quello che continuavano a ripetermi tutti. Si superano cose peggiori. Dopotutto, dimentichiamo in fretta ferite che all’inizio ci sembrano inguaribili, ferite dalle quali il sangue scorreva a fiumi, e... Continue Reading →

"Ho smesso di contare le volte in cui, arrivata alla seconda riga, ho cancellato e riscritto tutto nuovamente. Cercavo un inizio ad effetto, qualcosa di poetico e vero allo stesso tempo, qualcosa di grandioso, ma agli occhi. Non ci sono riuscita. Poi ho capito, ricordando ciò che non avevo mai saputo: che per i grandi... Continue Reading →

Create a website or blog at WordPress.com

Su ↑

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: